CAPITOLO 30

Il tuo E-book

 

“In molti casi, specialmente per consulenti e oratori, un libro funge da potente biglietto da visita. Essere un autore aumenta l’importanza e la fama di un individuo e spesso gli consente di sviluppare nuovi affari o incrementare l’onorario”.
Karen McCreadie

 

 

L’E-book è uno strumento di marketing a mio giudizio notevole e potente, sotto molti punti di vista: aumenta la tua autorevolezza o quella della tua attività, fornisce valore alle persone, si presta bene a essere distribuito attraverso molteplici canali e può essere utilizzato in diverse situazioni come vedremo a breve.

Chiunque può scrivere il proprio e-book e decidere anche di stampare delle copie cartacee. Se, ad esempio, sei un personal trainer, puoi creare un e-book con i migliori consigli per tenersi in forma e allenarsi al meglio. L’idea è ottima anche se sei un cuoco, un musicista, un dentista, un artigiano o se sei titolare di un’azienda che produce o vende arnesi da giardinaggio; non c’è nessun settore in cui non si possa scrivere un manuale su come fare una certa cosa o sui migliori consigli da dare alle persone.

La creazione e distribuzione di un e-book entra nell’ottica di fornire alle persone valore, aiutandole a risolvere un problema, ad affrontare una situazione oppure a fornire informazioni utili su un certo argomento. Questo ti permette di essere identificato da molti come un esperto nell’ambito del tuo settore. Il ragionamento “Se ha scritto un libro vuol dire che sa il fatto suo” è automatico nelle persone, e questo non fa che conferirti una naturale autorevolezza.

Regalare un e-book ha anche l’effetto positivo di costruire un collegamento con la memoria di chi lo scarica o lo riceve. Se regali un libro a una persona difficilmente si dimenticherà di te.

Ogni professionista e imprenditore dovrebbe scrivere e avere il proprio e-book perché rappresenta, in molti casi, il miglior biglietto da visita che si possa oggi avere e distribuire.

Io, ad esempio, quando un’azienda mi contatta per un’informazione o un preventivo, nella mail di risposta che gli invio allego il mio e-book “Voglio essere primo su Google”. Immagina la reazione della persona che, oltre al preventivo e le informazioni che mi ha chiesto, riceve anche un PDF su un argomento che sicuramente lo interessa. L’effetto sorpresa è spesso notevole, anche se poi nella maggior parte dei casi le persone si limitano ad archiviarlo nel proprio hard disk: chi lo riceve potrebbe anche non leggerlo mai, ma saprà che l’hai scritto e ti classificherà, consapevolmente o meno, come un esperto, uno che sa, uno specialista in grado di dare valore alle persone e alla società. Rifletti su questo, non è cosa da poco.

Potresti sollevare la questione che non tutti siamo degli scrittori o che saper scrivere è un’abilità che non tutti hanno. È vero, ma è un problema facilmente risolvibile. Esistono i ghostwriter, persone e professionisti che possono scrivere per te il tuo e-book. È una pratica molto diffusa far scrivere contenuti ad altri, anche interi libri o semplicemente articoli per il proprio blog o testi per le newsletter. Non c’è nulla di male purché i testi vengano scritti sulla base delle tue indicazioni e linee guida, altrimenti l’e-book non ti apparterrà e potrebbe venire meno la voglia di promuoverlo e divulgarlo.

La scrittura dell’e-book, poi, si inserisce anche nella strategia che io chiamo di “triplice uso”: di ogni capitolo del libro puoi pubblicare degli estratti sulla pagina Facebook e sul blog del tuo sito web, massimizzando così la sua resa e il suo utilizzo.

Questo strumento è spesso sottovalutato ed è un peccato perché contribuisce non poco alla reputazione di un professionista o di un’azienda, oltre che essere uno strumento che dà indubbiamente valore alle persone se scritto bene e se il contenuto è utile.

Il problema di molti è la pigrizia che spesso prevale sulla voglia o la decisione di scrivere, ma in una strategia di marketing efficace, non vedo come si possa sottovalutare il suo peso considerando, come detto poco fa, che il triplice uso dei singoli capitoli ne amplifica il suo utilizzo e i suoi effetti.

Questi i miei consigli:

  • Scrivi il tuo e-book;
  • Permetti alle persone di scaricare l’e-book dal tuo sito web dopo averne fatto richiesta tramite un modulo. In questo modo entri in possesso dell’indirizzo mail su cui puoi successivamente fare attività di nurturing, promozione e comunicazione;
  • Sulla tua pagina Facebook pubblica stralci o brani estrapolati dal libro; termina sempre il post inserendo il link verso la pagina web del tuo sito dove promuovi il libro e dove le persone ne possono fare richiesta, scaricarlo o acquistarlo;
  • Pubblica a pagamento gli articoli più belli e importanti su Facebook in modo da aumentare l’autorevolezza della tua pagina Social;
  • Pubblica i singoli capitoli del tuo libro (o anche solo alcune parti) nel blog del tuo sito web facendoti ottimizzare le pagine in ottica SEO;
  • Utilizza all’occorrenza il singolo capitolo per rispondere alle domande che ti pongono le persone, ad esempio inviando via mail o tramite WhatsApp il testo o il link della pagina web dove poterlo trovare;
  • Insieme ai preventivi che invii tramite mail manda anche il tuo e-book;
  • Invia tramite mail il tuo e-book a tutti coloro che ti chiedono informazioni sulla tua attività;
  • Se non è pesante, invia il tuo e-book tramite WhatsApp ogni volta che se ne presenta l’occasione (evitando di fare spamming).


Trova il tempo di scrivere il tuo libro: il suo utilizzo è ampio e, se ben fatto, contribuisce ad accrescere la tua popolarità e reputazione.

Ovviamente, in questo capitolo abbiamo parlato di un e-book, cioè di un libro digitale, ma nessuno ci vieta di crearlo anche in formato cartaceo in modo da poterlo fisicamente distribuire. Un’altra possibilità è anche quella di metterlo in vendita (in formato digitale, audiolibro e cartaceo) negli store online a partire da Amazon. Oggi si parla molto di Self-Publishing, cioè dell’auto-pubblicazione. In questo senso, nuove opportunità si aprono per chi desidera pubblicare e vendere libri in autonomia, senza dover passare necessariamente attraverso un editore. A questo scopo, consiglio di sfruttare tutte le tecnologie disponibili. Ad esempio, il libro che stai leggendo verrà creato in versione digitale, cartaceo, formato audio e formato video, e sempre da questo libro creerò l’accademia di cui ho già fatto accenno. In questo modo potenzio il suo utilizzo potendo sfruttare più piattaforme per la sua pubblicazione e distribuzione.

Con un e-book si possono fare davvero tante cose. Come detto in vari punti del libro, la creatività e il coraggio di osare possono aprirci porte ampie e importanti. Scrivere un e-book non è una passeggiata, ma può mettere al tuo business dei propulsori davvero potenti, soprattutto se scritto bene e utilizzato in sinergia con altri strumenti.

 



Indice del libro
 

Whatsapp