CAPITOLO 23

Innovare o invecchiare, a te la scelta

 

“La capacità di immaginare e di innovare è stata fondamentale per la nostra sopravvivenza come specie e lo è, di rimando, anche per le aziende che sono il prodotto del cervello umano e non viceversa”.
Laura Pirotta

 

 

Per molti affrontare nuove strade e nuove sfide è una scelta difficile, a volte un’impresa titanica.

Quando si parla di innovare, spesso si entra in una condizione mentale dove la paura di sbagliare e di non riuscire diventa un vero tormento per molti imprenditori.

Per evitare di entrare in questo stato di disagio, occorre necessariamente considerare il concetto di innovazione come qualcosa di naturale e normale, e non un percorso o un fenomeno eccezionale o raro da subire.

Il cambiamento e l’innovazione rappresentano la scelta ideale - ma anche obbligata - per far fronte alle sempre nuove sfide del mercato, per riuscire a stare al passo con i tempi, per rimanere o diventare un punto di riferimento nel proprio settore.

Ci sono tre ambiti in cui ogni attore del mercato è chiamato a innovarsi per evitare di invecchiare: se li ignori, rischi di non rispondere in maniera adeguata alle necessità dei tuoi clienti, e di portare la tua azienda in acque pericolose.

La principale innovazione riguarda le tecnologie e i sistemi in uso per produrre e vendere beni o per fornire servizi. Il secondo aspetto è quello che riguarda l’innovazione e l’ammodernamento della gestione del personale, delle risorse e la logistica. Il terzo ambito, invece, è quello che riguarda l’innovazione nell’area del marketing e della comunicazione. Qualsiasi imprenditore che abbia tra i suoi obiettivi la crescita e lo sviluppo della sua attività, deve porre attenzione a queste tre aree del suo business, tenendo presente che sono fattori strettamente legati tra loro.

Per quanto riguarda il marketing, un’azienda che innova e che sperimenta, nelle sue campagne di comunicazione avrà sempre buoni e interessanti argomenti da far conoscere al pubblico. Chi non innova e non è portatore di novità, rischia nel tempo di essere monotono e i suoi messaggi possono perdere di efficacia e interesse.

Un ristorante che sperimenta nuovi piatti, un negozio che propone frequentemente nuovi articoli, uno studio grafico che testa nuova tecnologie e sviluppa nuovi servizi, un idraulico che si tiene informato su nuovi materiali e prodotti, un pittore che sperimenta nuove tecniche, ecc. oltre ad apportare innovazioni nelle proprie attività, avrà sempre materiale, informazioni, messaggi, news e idee nuove da usare nelle proprie campagne di comunicazione verso la propria nicchia di mercato.

Personalmente investo molto su questo punto. Ad esempio, quando trovo sul web un servizio o un software che può tornare utile ai miei clienti, oltre a testarlo, ne faccio oggetto di una newsletter: informo i miei clienti della possibilità di usare una risorsa utile, e nello stesso tempo trasmetto l’idea di essere un professionista sempre aggiornato. Idem quando, ad esempio, faccio un corso o leggo un libro interessante sul marketing o in materia di business: lo consiglio ai miei clienti e faccio sapere implicitamente che leggo, studio, mi aggiorno. Lo stesso libro che sto scrivendo e che stai leggendo in questo momento, verrà stampato e inviato agli oltre duecento clienti della mia web agency. Non solo regalerò loro uno strumento utile e di valore, ma trasmetterò un messaggio chiaro del tipo: “Qui lavoriamo, ci diamo da fare, vogliamo crescere e puntiamo sull’innovazione”. L’Accademia che verrà creata e che uscirà da questo libro, va esattamente nella stessa direzione: dare valore, essere utile, innovare e stare sul pezzo, cioè al passo coi tempi e con l’evoluzione del mercato. Anche questo è marketing perché trasmetto ai miei clienti un’idea positiva di me e del mio lavoro.

La staticità, il timore di provare e di sperimentare, smettere di aggiornarsi, fanno pagare un pesante prezzo alle aziende. Nessuno può ritenersi escluso dall’innovare nell’ambito del marketing e in quello aziendale: tutti ne sono interessati, dal piccolo artigiano all’imprenditore di un’azienda quotata in borsa.

Quando si parla di innovazione nel settore del marketing, stiamo facendo riferimento agli strumenti e alle strategie che sono in continua evoluzione. Oggi le aziende moderne si promuovono tramite App, siti web interattivi, campagne coinvolgenti sui Social, pagine web “cattura contatti”, campagne mail automatizzate, ecc. Non si può rimanere legati o utilizzare unicamente sistemi che andavano bene venti anni fa: o si evolve o si invecchia! Posso spedire via posta di tanto in tanto delle lettere promozionali, ma il 95% del mio marketing deve passare attraverso strumenti innovativi e digitali, anche se sono un piccolo artigiano di paese, anzi, a maggior ragione!

Investire nell’innovazione significa anche riuscire a cogliere i segnali provenienti dal mondo economico e anticipare tendenze, necessità e situazioni che si possono palesare sia nel breve che nel lungo periodo. Anche questo si rifletterà sulle proprie strategie di marketing e sui messaggi comunicativi da usare verso il pubblico. Le aziende e gli imprenditori statici sono destinati, ahimè, a rimanere indietro e ad auto-escludersi gradualmente dal mercato.

L’innovazione comporta spesso impegno e una certa attitudine ai cambiamenti, a volte importanti, ma se ben attuati e gestiti, evitano il fattore invecchiamento che troppo spesso penalizza imprese, commercianti e liberi professionisti.

Tutti ne sono interessati, anche quelle aziende che vivono un momento florido o di normalità perché, col passare del tempo, le condizioni del mercato possono in qualsiasi momento cambiare. Tenersi al passo è la migliore garanzia di sopravvivenza. Se non si innova, si rischia di andare incontro a un lento e inesorabile declino. Innovare è sempre la scelta migliore e la tua volontà di leggere questo libro dimostra che sei sicuramente sensibile in qualche misura all’argomento.

Per le aziende e gli imprenditori che scelgono di virare verso l’innovazione nell’ambito del marketing, esistono oggi davvero molti strumenti a disposizione da poter utilizzare, anche per ciò che riguarda la formazione. Video, libri, tutorial, corsi online, seminari, webinar e blog, sono i nostri migliori alleati e alla portata di chiunque. Non approfittarne è davvero un peccato ma anche un danno. Tu lo sai.

 



Indice del libro
 

Whatsapp